Testo unico decreto legislativo 81/2008 aggiornato agosto 2022

Aggiornamento di agosto del Testo Unico.
Il Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n.81, noto come “Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro” (TUSL), è stato varato per riunire numerose precedenti normative concernenti la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro, riformandole, armonizzandole o abrogandole.

Normative abrogate:
D.P.R. 27 aprile 1955, n. 547;
D.P.R. 7 gennaio 1956, n. 164;
D.P.R. 19 marzo 1956, n. 303, fatta eccezione per l’articolo 64;
D.Lgs. 15 agosto 1991, n. 277;
D.Lgs. 19 settembre 1994, n. 626;
D.Lgs. 14 agosto 1996, n. 493;
D.Lgs. 14 agosto 1996, n. 494;
D.Lgs. 19 agosto 2005, n. 187;
Art. 36 bis, commi 1 e 2 del D.L. 4 luglio 2006 n. 223, convertito con modificazioni dalla L. 5 agosto 2006, n. 248;
Art. 2, 3, 5, 6 e 7 della L. 3 agosto 2007, n. 123.

Il D.Lgs. 81/2008 costituisce attualmente il principale riferimento normativo generale per la tutela della persona e dell’organizzazione nell’ambito lavorativo, abrogando, è bene rimarcarlo, il già noto D.Lgs. 626/1994. Il Testo Unico è stato parzialmente corretto e integrato dal Decreto legislativo 3 agosto 2009, n.106 (D.Lgs. 106/2009) e da successivi ulteriori decreti che ne perfezionano il corpus normativo.

E’ stata rilasciata l’edizione arricchita del D.Lgs. 81/08, aggiornata ad agosto 2022, coordinata dagli ingg. Gianfranco Amato e Fernando Di Fiore. Contiene tutti i 306 articoli e 51 allegati del decreto legislativo, completati dalle ultime modifiche e integrazioni che ne fanno un documento sempre più corposo, comprendente accordi Stato-Regioni, decreti attuativi, circolari, interpelli e decreti collegati. La nuova revisione rimpiazza la versione precedente che risaliva ad aprile 2022. Il documento così elaborato rappresenta un ausilio completo e di facile consultazione per gli specialisti della medicina del lavoro, tecnici della sicurezza e datori di lavoro.
L’edizione aggiornata di agosto 2022, ultima versione a tutt’oggi, è resa disponibile qui di seguito, per la visualizzazione e il download
.

Documento nel formato pdfTesto Unico D.Lgs. 81/2008 – ed. Agosto 2022 (PDF 24,3 MB)

Documento compresso nel formato zipTesto Unico D.Lgs. 81/2008 – ed. Agosto 2022 (ZIP 18,1 MB)

Rispetto all’edizione di aprile 2022 sono state introdotte le seguenti novità:

  • Completato l’inserimento dei collegamenti ipertestuali delle circolari del Ministero dell’Interno prot. 14804 del 06/10/2021, prot. 15472 del 19/10/2021 e prot. 16700 del 08/11/2021.
  • Modificata la Nota alla circolare INAIL n. 44/2020 del 11/12/2020 riguardante la comunicazione INAIL del 28/07/2021, sulla proroga dei termini della sorveglianza sanitaria eccezionale al 31/07/2022.
  • Inserita la Nota all’art. 37, comma 2, riguardante la disciplina della formazione obbligatoria in materia di salute e sicurezza sul lavoro, come integrata dal D.L. 24 marzo 2022, n. 24 convertito con modificazioni dalla L. 19 maggio 2022, n. 52.
  • Inserita la Nota DECPREV Prot. 7826 del 31/05/2022 del Ministero dell’Interno, Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, Direzione Centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica, ad Oggetto: DM 2 settembre 2021 “Criteri per la gestione dei luoghi di lavoro in esercizio ed in emergenza e caratteristiche dello specifico servizio di prevenzione e protezione antincendio, ai sensi dell’articolo 46, comma 3, lettera a), punto 4 e lettera b) del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81”. – Indicazioni procedurali per le attività di formazione e di abilitazione.
  • Inserita la Nota INL del 07/06/2022 prot. n. 1159, avente ad oggetto “art. 14 D.Lgs. n. 81/2008 – provvedimenti di sospensione – attività non differibili”.
  • Inserita la Nota INL del 22/06/2022 prot. n. 3783 avente da oggetto “tutela dei lavoratori sul rischio legato ai danni da calore”.
  • Sostituito il Decreto Direttoriale n. 1 del 13 gennaio 2022 con il Decreto Direttoriale n. 62 del 29 luglio 2022 – Trentaduesimo elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11.
  • Inserita nota all’art. 3, comma 8, sulle prestazioni di lavoro occasionali.
  • Modificata la nota al Testo Unico sulla introduzione del comma 4-ter all’art. 30 del D.Lgs. 10 settembre 2003, n. 276.
  • Inserita nota, ove ricorre il riferimento agli artt. 61 e seguenti del D.Lgs. 10 settembre 2003, n. 276, riguardante l’abrogazione della disciplina del lavoro a progetto operata dall’art. 52 del D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81.
  • Inserita nota, ove ricorre il riferimento agli artt. 70 e seguenti del D.Lgs. 10 settembre 2003, n. 276, riguardante l’abrogazione della disciplina del lavoro accessorio operata definitivamente dall’art. 1 del D.L. 17 marzo 2017, n. 25 convertito dalla L. 20 aprile 2017, n. 49 (G.U. 17/03/2017, n. 64, in vigore dal 20/03/2017).
  • Inserita nota, ove ricorre il riferimento all’art. 2, comma 1, lett. i) del D.Lgs. 10 settembre 2003, n. 276, riguardante la sostituzione del libretto formativo del cittadino con il fascicolo elettronico del lavoratore di cui all’art. 14 del medesimo D.Lgs. 14 settembre 2015, n. 150.
  • Inserita nota, ove ricorre il riferimento all’art. 48 del D.Lgs. 10 settembre 2003, n. 276, riguardante la disciplina dell’apprendistato, adesso regolamentata dagli artt. da 41 a 47 del D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81.
  • Inserita nota, ove ricorre il riferimento agli artt. da 20 a 28 del D.Lgs. 10 settembre 2003, n. 276, riguardante la disciplina della somministrazione di lavoro, adesso regolamentata dagli artt. da 30 a 40 del D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81.
  • Inserita nota INL del 26/07/2022, prot. n. 4753 ad oggetto: “Tutela dei lavoratori sul rischio legato ai danni da calore. Strumenti preventivi e indicazioni operative”.
  • Inserito Link esterno al punto 4.5.13 della parte II dell’Allegato V alle Linee Guida Ispesl “Trasporto di persone e materiali fra piani definiti in cantieri temporanei”.

Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su LinkedinCondividi via emailCondividi su Whatsapp